Seleziona una pagina

La riforma dell’Irpef sul tavolo del Governo deve puntare a dare sollievo a famiglie e imprese snellendo al tempo stesso burocrazia e procedure, che sottraggono ancora troppo tempo e risorse. Noi di Soggetto Giuridico crediamo che sia necessaria una vera semplificazione della macchina amministrativa affinché la riduzione del carico fiscale possa produrre risultati positivi.

Diminuzione delle tasse e alleggerimento della burocrazia sono entrambi obiettivi importanti, considerando che il tempo e i costi necessari per gli adempimenti amministrativi incidono in ultima analisi sulla ricchezza di privati e aziende.

Mentre si discute su come reperire le risorse per un taglio dell’Irpef e si considera una rimodulazione dell’Iva per alcuni beni non di prima necessità, noi di Soggetto Giuridico chiediamo al Governo e alle forze politiche di non perdere di vista l’obiettivo della semplificazione.

Abbiamo già visto in passato riforme condivisibili, per contenuti e obiettivi, arenarsi nelle sabbie di una burocrazia troppo lenta nel recepire le nuove leggi e nell’applicarle sciogliendo i dubbi e i nodi che ogni novità porta con sé. In questo modo, provvedimenti pensati per sostenere l’economia hanno finito per creare ulteriore incertezza perdendo di incisività.